k
Star Wars - Una nuova speranza
 

Guerre stellari (Star Wars), dal 1999 rinominato Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza (Star Wars: Episode IV - A New Hope), è un film del 1977 scritto e diretto da George Lucas. È il primo film in ordine di produzione (e quarto in ordine cronologico) della fortunata saga fantascientifica di Guerre stellari ideata da George Lucas.

La trama

Sono trascorsi diciannove anni dalla fondazione dell'Impero Galattico. L'Imperatore Palpatine ha rafforzato il suo potere sulla Galassia, mentre Dart Fener ha inseguito e ucciso gli ultimi cavalieri Jedi sopravvissuti. Nel frattempo l'Alleanza Ribelle si sta riorganizzando. I ribelli sferrano un attacco alla flotta imperiale ed entrano in possesso delle planimetrie della Morte Nera. Durante la fuga verso Tatooine la principessa Leila Organa, membro dell'Alleanza, viene imprigionata, ma riesce a trasmettere le planimetrie nella memoria del piccolo droide R2-D2 (C1-P8),.... continua su wilkipedia

k Il modello - introduzione k
X-Wing fighter

 

         

Una delle scene piu' spettacolari del film Guerre Stellari é l'attacco dei caccia ribelli alla stazione da battaglia chiamata Morte Nera. Un duello avvincente tra i caccia imperiali TIE e i mitici X-Wing. Luke Skywalker, pilotando questa agile e veloce astronave, riuscirà ad assestare un colpo preciso che innescherà l'esplosione che distruggerà la Morte Nera. L'astronave appare negli ultimi episodi della saga ed é una icona per tutti i fans di Star Wars.

 

iiiiiiiiiiiiii
         
k Il kit di montaggio          
           

L'astronave fa parte della vasta gamma di modelli della serie Star Wars prodotta dalla ditta REVELL. Alcuni particolari sono perfetti e benché possa sembrare un giocattolo di plastica una volta verniciata e invecchiata i risultati sono notevoli. I motori sono ben dettagliati ma gl'interni della cabina di pilotaggio non sono accurati.

Facile .Principiante

 

   
           
k La colorazione  
 
   
 
Le astronavi della Trilogia classica non sono particolarmente dettagliate nella colorazione e sono poco invecchiate. Quindi ho cercato di valorizzare il modello con un invecchiamento d'insieme, usando pochi colori a olio (nero, grigio chiaro, terra di Siena) e di concentrami sulle sfumature, ottenute con numerose stratificazioni di colore nero e grigio chiaro.  
 
   
 
Con i colori smalto alluminio della ditta Model Master-Testors ho messo in evidenza tutte le parti metalliche. Ottenute le sfumature di base ho iniziato a "sporcare" leggermente il modello con il color terra di Siena, insistendo sulle parti in alluminio. Le scrostature e la ruggine le ho dipinte, utilizzando colori acrilici di un kit d'invecchiamento per carri sovietici prodotto dalla ditta AK Interactive.
 
 
           

 

 

 

Copyright©movies-fantasy-models 2016